mercato assicurativo globale

Programmi Assicurativi Globali: nuovi rischi e tendenze

A cura di

Patrizia Mastrapasqua, Account Executive - Divisione Internazionale ASSITECA

 

Quali sono i nuovi rischi che le imprese che operano in un contesto internazionale devono affrontare? I Programmi Assicurativi Globali disponibili sul mercato seguono i cambiamenti dell'economia.

Negli ultimi decenni operare in un mercato internazionale è stata una strategia di crescita fondamentale per molte aziende. Ciononostante il commercio globale è sottoposto a crescenti pressioni di varia natura. Le politiche internazionali adottate dai Governi, in concomitanza con la crescente recessione economica, hanno portato i Paesi a dare sempre più importanza alla propria sicurezza e autosufficienza economica. Come conseguenza, le politiche fiscali, gli accordi commerciali e di cooperazione internazionale hanno subito un impatto rilevante.

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea (Brexit), l’applicazione delle tariffe, i regolamenti commerciali dell'UE e una riforma dell’Accordo di libero scambio Nordamericano sono solo alcuni dei sintomi di questa nuova realtà. La pandemia ha inoltre interrotto catene di fornitura consolidate, portando molte aziende a rivedere i loro processi e a diversificare le fonti di approvvigionamento internazionali.

Con tutta probabilità nei prossimi anni vedremo un riallineamento significativo delle relazioni commerciali, un aumento del rischio di valuta estera ed il sorgere di nuovi rischi per le società che operano al di fuori dei loro confini.

La scelta tra programmi assicurativi globali o locali: i fattori a cui porre attenzione

Il mercato assicurativo ha accompagnato le trasformazioni dell’economia globale e si è strutturato per poter fornire soluzioni adeguate alle imprese che operano e che hanno investimenti all’estero. Sono numerose oggi le Compagnie assicurative in grado di coprire nell’ambito di un’unica polizza i rischi di un’azienda ubicata in più Paesi.

I programmi assicurativi globali, cosiddetti Controlled Master Programs, hanno tradizionalmente offerto diversi vantaggi: maggior potere contrattuale nei confronti delle Compagnie d’assicurazione, economie di scala e armonizzazione delle coperture assicurative in tutti i Paesi. Se da un lato questi benefici siano indiscutibili, nell’implementazione di un programma assicurativo globale gli specialisti del settore devono sempre più prestare attenzione ad alcuni fattori:

  • Dato il crescente controllo delle autorità fiscali e di vigilanza, è necessario verificare che il programma sia strutturato in modo da rispettare le specifiche normative in ogni Paese dove la copertura assicurativa andrà ad operare;
  • Visto che le Compagnie assicurative si stanno sempre più focalizzando sulla qualità del rischio internazionale e sulle esposizioni in ogni Paese, è necessario garantire che la soluzione presenti un reale costo-beneficio rispetto ad un’eventuale copertura locale.

Le nuove politiche assuntive hanno infatti portato ad una capacità assicurativa differenziata e selettiva su base regionale, spesso con l'esclusione di alcuni Paesi dalla copertura al momento del rinnovo. Allo stesso tempo, una maggiore attenzione alle conformità legali e fiscali, in particolare per le polizze Cyber, D&O e Property, ha aumentato la richiesta di implementazione di polizze locali.

Questo scenario rappresenta tanto una sfida, quanto un'opportunità per i clienti multinazionali ed è quindi diventato necessario rivedere attentamente i Controlled Master Programs” per aggiungere, integrare o addirittura sostituire le coperture assicurative nel mercato locale.

Nella ricerca di opzioni locali è tuttavia importante che si mantenga l’integrità della copertura e che i Controlled Master Programs continuino a fornire una copertura DIC/DIL (per differenze nelle condizioni / differenze nei limiti).

Nella maggior parte dei casi, raggiungere un equilibrio tra programmi globali e le coperture locali può portare al miglior risultato per le aziende, facendo leva tanto sulle condizioni tariffarie quanto sulle capacità globali.

I tassi e i premi assicurativi globali stanno cambiando

Sebbene i tassi e le capacità assicurative locali possano offrire un'opzione competitiva rispetto alle tariffe dei programmi globali, questa tendenza potrebbe non perpetuarsi nel tempo.
Infatti, a fronte dell’incremento di sinistrosità, il mercato assicurativo globale sta attraversando da tempo una fase di “hard market” che la pandemia ha intensificato con un aumento dei rischi di insolvenza, cyber, ambientali, sociali e di governance.

Di seguito, un’analisi condotta da Lockton, partner globale di ASSITECA presente in più di 100 Paesi (www.lockton.com/locktonglobal), che rileva come il fenomeno dell’incremento dei tassi sia generalizzato nei principali mercati internazionali. In cima alla lista troviamo le coperture D&O (Directors & Officers Liability) e Property con un aumento medio rispettivamente del 30% e del 15%, più contenuto invece il rialzo medio per le polizze di Responsabilità Civile che si attesta sull’8%.

I rischi della Supply Chain

Nel corso degli anni la maggior parte delle catene di fornitura si sono evolute con l’intento di creare efficienza nella gestione del magazzino attraverso la creazione di reti globali e snelle progettate per l’ottimizzazione dei tempi e dei costi.

L'aumento delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina dal 2018, ma soprattutto il Covid-19, hanno evidenziato la fragilità dei sistemi attuali richiedendo una rapida ristrutturazione delle catene di approvvigionamento esistenti per mantenere la resilienza operativa delle aziende.

Per quanto riguarda specificamente gli Stati Uniti, abbiamo potuto osservare durante le ultime elezioni che esiste un consenso tra le parti verso una politica di protezionismo degli interessi del Paese, attraverso l’incentivo al rimpatrio delle aziende (reshoring), l’aumento dei dazi doganali, la tassazione dei profitti esteri e le restrizioni sulla produzione estera. Si tratta di politiche che anche altri Governi potrebbero adottare, ridisegnando così ulteriormente le catene di fornitura nel prossimo futuro.

Per “navigare” nel mercato attuale, tutte le imprese dovrebbero attuare le seguenti migliori pratiche:

  1. VALUTARE LE PRIORITÀ DI GESTIONE DEL RISCHIO

La riduzione della dipendenza da singoli fornitori e la loro diversificazione, l’avvicinamento geografico delle aziende ai loro clienti e una semplificazione delle catene di fornitura sono diventate tutte priorità di gestione del rischio per chi opera e dipende da un contesto globale.

  1. COMPRENDERE I RISCHI REGIONALI

Un'analisi dei rischi e delle normative specifiche di ogni Paese per i mercati nuovi ed emergenti è un passo essenziale nella costruzione di un programma assicurativo globale che corrisponda alle esigenze del cliente e che sia in conformità con le leggi del Paese.

  1. IDENTIFICARE LE SOLUZIONI PER IL TRASFERIMENTO DEL RISCHIO

La copertura dei rischi politici, delle interruzioni degli scambi e del credito commerciale sono tutte potenziali soluzioni di trasferimento dei rischi emergenti, intensificati dalla pandemia. Molte aziende stanno inoltre identificando altre località per le loro principali forniture al di fuori della Cina, creando un’opportunità di crescita di nuovi centri di approvvigionamento in diversi Paesi.

È importante ricordare tuttavia che l'economia globale dipende da un commercio robusto. La domanda di prodotti e servizi non è sostanzialmente cambiata e nuovi mercati offriranno sempre nuove opportunità di crescita. Mentre la pandemia si allontana, è probabile che l'economia globale trovi una "nuova normalità", poiché i Paesi ritengono che il commercio internazionale offra una protezione importante dai rischi specifici di ogni territorio. Gli sforzi dei Governi per fornire alle economie locali ristori e incentivi alla crescita stanno portando il loro deficit a livelli record, rendendo la crescita ancora più critica. È quindi del tutto possibile che il commercio globale giocherà un ruolo chiave nella ripresa economica più di quanto previsto.

 

Fonte: Lockton Global Solutions,  Lockton Market Update - Novembre 2020
COMPILA IL MODULO PER RICHIEDERE INFORMAZIONI