Ania raccolta premi 2018

Ania, nel 2018 premi in crescita sia Danni che Vita

La raccolta premi delle imprese assicurative italiane ha superato i 135 miliardi di euro, con un incremento del 3,2% rispetto all'anno precedente.

 

Gli ultimi dati Ania relativi alla raccolta premi 2018 dipingono un settore assicurativo in piena salute. Le imprese italiane superano i 135 miliardi di giro d'affari, tra i settori Danni e Vita.

Una conferma della solidità del settore assicurativo, a cui le famiglie italiane affidano una parte importante dei propri risparmi e la protezione dei beni e della salute.

Oltre 135 miliardi e un maggiore contributo al PIL nazionale

Il giro d’affari di oltre 135 miliardi delle imprese assicurative italiane nel 2018 evidenzia uno stato di salute del settore.

Rappresenta la raccolta complessiva delle imprese di assicurazione nazionali e delle rappresentanze per l’Italia di imprese extra-europee, cresciuta, in termini omogenei, del 3,2% rispetto al 2017.

Il peso dei premi totali sul PIL è salito al 7,7%: questo risultato positivo è dovuto sia al comparto delle polizze Vita che a quello delle polizze Danni.

Le polizze Vita continuano a essere tra le forme maggiori di impiego, circa il 16% dello stock di attività finanziarie delle famiglie italiane, contro il 15,4% dell'anno precedente.

Hanno invece registrato una contrazione dei premi contabilizzati (-4,6%) le rappresentanze di imprese europee che operano in Italia, a causa della contrazione del settore Vita (-13,6%), non bilanciata dalla crescita dei premi Danni (+4,4%).

Queste aziende hanno inciso per circa il 5,5% sulla raccolta premi totale, con un volume premi pari a 8,4 miliardi.

Le imprese che operano in libera prestazione di servizi hanno registrato circa 9 miliardi di premi e una contrazione di quasi il 30%.

Danni, Vita e RC Auto

Considerando le sole imprese nazionali e le rappresentanze di imprese extra europee, la raccolta premi nei rami Vita è stata di 102 miliardi, in crescita del 3,5% dopo le contrazioni registrate del 2016 e 2017. Continua lo sviluppo di prodotti multiramo: i premi raccolti a fronte della vendita di questi prodotti (31,3 miliardi) sono aumentati del 12,1%.

La raccolta premi nei rami Danni delle imprese nazionali ed extra-europee è stata di 33,1 miliardi in crescita del 2,3%, grazie a un lieve incremento nel settore Auto (+1,1%)e a un aumento più marcato negli altri rami Danni (+3,5%). Per la prima volta dopo sei anni si è registrata una sostanziale stabilità (+0,1%) dei premi RC Auto.

La presidente di Ania Maria Bianca Farina ha commentato così i risultati del settore:

«Mi preme sottolineare il sostegno della nostra industria a cittadini, famiglie e imprese. Un ruolo centrale nell'attuale contesto storico, caratterizzato da grandi incertezze».

Raccolta premi 2018 Ania

COMPILA IL MODULO PER RICHIEDERE INFORMAZIONI