Comunque andrà a finire la corsa alla Casa Bianca, Donald Trump sta confermando di essere una vera e propria macchina da guerra. Perché lo si ami o lo si odi per quanto sia aggressivo, scorretto e spesso rude, ha catalizzato l’attenzione dei media e del mondo intero su di sé. Sottovalutato dai rivali e dai democratici all’inizio delle primarie, il controverso uomo d’affari che vuole diventare il prossimo Presidente degli Stati Uniti ha un’unica missione: rendere di nuovo grande l’America.

Il libro scritto da George Beahm vuole essere una guida, non ufficiale, alla mente di Trump. Vengono analizzati i suoi discorsi e le sue uscite su temi come l’immigrazione, le donne, la religione. Dialoghi sempre esposti in maniera semplice e comprensibile per arrivare a tutti e coinvolgere quindi tutti, nel bene e nel male.

 

Maggio 2016

Trump contro tutti