Dopo il grande successo di pubblico nella prima fase, che ha registrato oltre 50 mila visualizzazioni sul portale di Assiteca Crowd, si è svolta nella sede di Assiteca Sim a Milano la finale della prima edizione dell’innovativo contest di Assiteca Crowd Startup Show Case.

Guarda il video della finalissima

Assiteca-Crowd-Start-Up-Showcase-finale

PonyU, la startup vincitrice, con sede a Roncade in provincia di Treviso ma fondata dal 32enne napoletano Luigi Strino, ha superato l’agguerrita concorrenza delle altre startup in gara (Byxee di Pesaro, Eproinn di Salerno, NES di Venezia, Y.E.S. di Caserta) e convinto i manager di successo chiamati a valutare i progetti finalisti: Alessandro Falciai, numero uno di Mondo Marine e Cantieri di Pisa; Luciano Lucca, fondatore  e Presidente di Assiteca; Roberto Russo, Ad di Assiteca SIM; Paolo Formaglio, Ad di Mondo Marine e Cantieri di Pisa.

Pony-U

Conosciamo i 5 finalisti : tre progetti scelti dal web (Eproinn, spin off dell’Università degli Studi di Salerno; NES, startup di Venezia; PonyU startup trevigiana), a cui, sulla base del giudizio del comitato tecnico di AssitecaCrowd, si sono aggiunti Byxee (startup di Pesaro ) e Y.E.S. - Young Ecology Society (startup casertana ).

Assiteca-Crowd-Start-up-Showcase-finalisti

Byxee ha sviluppato una tecnologia intelligente che abbinata a sensori e componenti elettronici specifici, permette di compiere analisi sulle immagini, catturate in tempo reale da una telecamera. Gli ambiti di applicazione della tecnologia sono molteplici e per l'avvio del progetto è stato scelto di finalizzarla nel settore della sicurezza stradale con particolare riferimento ai veicoli a due ruote. Il sistema Ride Safer, letteralmente “guida più sicuro”, è infatti in grado di riconoscere le irregolarità del manto stradale, pericoli fissi e in movimento, e darne segnalazione in anticipo al conducente, in modo che possa prendere le dovute precauzioni per evitare cadute ed incidenti. Il Team presenta esperienze ventennali nello sviluppo in ambito di intelligenza artificiale, elettronica  digitale e informatica, esperienza in elettronica digitale, in algoritmi di ricerca e rilevamento, big data e data mining.

 

Eproinn ha presentato il progetto Hy Solar Kit. Si tratta di uno strumento aggiuntivo, che consente di trasformare veicoli a combustione tradizionale con motore in propulsione elettrica ibrida, con il risultato finale di creare un veicolo elettrico ibrido a energia solare plug-in .La società Eproinn è uno spin-off nata presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università degli Studi di Salerno. Ha brevettato la soluzione che attualmente è nella fase di sviluppo industriale. Il Team è costituito da ricercatori che hanno maturato una lunga esperienza, con numerose collaborazioni e progetti industriali e di una vasta rete di partnership internazionali.

 

NES La società opera nell’ambito dello sviluppo di prodotti e servizi innovativi dall’alto valore tecnologico. Il progetto presentato, denominato YOOBUY, si basa su una piattaforma social, gratuita che richiede una semplice registrazione dell’utente ad un portale web o lo scaricamento di un’app per smartphone. Con Yoobuy l’utilizzatore inizia il suo percorso creando la propria lista della spesa. Una volta pronta la lista YOOBUY indicherà qual’è il supermercato più conveniente in cui recarsi tenuto conto della posizione indicata per la ricerca. Ciascun utente di Yoobuy può condividere la propria lista con più utenti (familiari, amici). Il Team di lavoro è composto da personale con elevate competenze in ambito software.

 

PonyU nasce dall’idea che l’applicazione, ai processi di logistica, di un modello diverso rispetto a quello tradizionale possa cambiare uno dei servizi fondamentali in ambito urbano: le spedizioni. L’obiettivo che si pone il progetto è quello di fare in modo che la connettività e l’interazione attraverso le nuove tecnologie, possano garantire la nascita di un nuovo strumento che consenta da una parte una spedizione rapida e geolocalizzata all’interno del tessuto urbano e dall’altra una fonte di reddito alternativa per i cittadini interessati. Il Team è caratterizzato da un gruppo di giovani laureati che hanno seguito percorsi di studio differenti: dall’ingegneria, alla business administration e che hanno unito le proprie competenze ed esperienze per proporre una nuova sfida al mercato.

 

Y.E.S., Young Ecology Society, propone un progetto “Spiagge di vetro” caratterizzato da un significativo contenuto tecnologico ed innovativo che si propone di rivoluzionare i tradizionali sistemi di raccolta e riciclo del vetro. L’obiettivo è la realizzazione di un macchinario trita vetro, capace di trasformare in pochi secondi il vetro in scaglie, o in sabbia attraverso un processo particolarmente innovativo nel trattamento del rifiuto. L’amore ed il rispetto per la natura e per l’ambiente, la passione per il design e l’innovazione tecnologica sono gli elementi fondamentali che accomunano i due giovani che, hanno dato vita a questo progetto.

 

Tommaso D’Onofrio, Ad di Assiteca Crowd, ha evidenziato i risultati positivi della prima edizione del contest e confermato l’impegno della piattaforma, già protagonista delle campagne di successo per Shin Software e Pauwlonia Social Project (rispettivamente 408mila e 520mila euro raccolti), nel sostenere i progetti imprenditoriali italiani:

 

Con questo contest la finanza ha parlato attraverso il web, ed in particolare i social network. I numeri hanno confermato il successo della prima edizione: abbiamo ricevuto tantissimi progetti nella fase di raccolta e superato le 50 mila visualizzazioni sul nostro portale. Dopo aver già portato un primo risultato a PonyU, che speriamo di vedere presto sul nostro portale, il nostro obiettivo è quello di accompagnare la maggior parte delle start up partecipanti al premio in un percorso che possa condurle all’avvio di una campagna di successo in equity crowdfunding.”

Assiteca Crowd

A cura di Assiteca Crowd

 

 

Marzo 2016